23 maggio 2018

Cinque Cose da Sapere sui Collassi


di Ugo Bardi
(con qualche grassetto e  link tendenzioso nostro)

1. Il collasso è rapido.
 Già 2000 anni fa, il filosofo romano Seneca ha notato che quando le cose cominciano a peggiorare, vanno male velocemente. Ci vuole un sacco di tempo per mettere insieme un edificio, un'azienda, un governo, un'intera società, un macchinario. E ci vuole pochissimo tempo perché l'intera struttura si sbricioli alle giunture. Pensa al crollo di un castello di carte, o quello delle torri gemelle dopo gli attacchi dell'11 settembre, o anche a collassi apparentemente lenti come quello dell'impero romano. I crolli sono veloci, è la loro caratteristica.

2. Il Collasso non è un bug, è una caratteristica dell'universo.
I crolli si verificano sempre, in tutti i campi, ovunque. Nel corso della tua vita, è probabile che tu possa sperimentare almeno alcuni crolli relativamente grandi: fenomeni naturali come uragani, terremoti o inondazioni - gravi crolli finanziari - come quello avvenuto nel 2008 - e potresti anche vedere guerre e violenza sociale . E potresti ben vedere disastri personali su piccola scala come perdere il lavoro o divorziare. Nessuno a scuola ti ha insegnato come affrontare il collasso, ma per farcela è meglio imparare almeno qualcosa della 'scienza dei sistemi complessi'.

3. Nessun collasso è mai completamente inaspettato.
La scienza dei sistemi complessi ci dice che i crolli non possono mai essere esattamente previsti, ma non è una giustificazione per essere colti di sorpresa. Potresti non sapere quando un terremoto colpirà ma, se vivrai in una zona sismica, non avrai alcuna giustificazione per non prendere precauzioni contro di essa, come avere strumenti di emergenza e provviste. Lo stesso vale per difendere te stesso e la tua famiglia da ladri, criminali e ogni sorta di persone cattive. E fare piani per disordini politici o problemi finanziari. Non puoi evitare alcuni crolli, ma puoi sicuramente essere preparato per loro.

4. Resistere ai crolli è, di solito, una cattiva idea
Il collasso è il modo in cui l'universo usa per liberarsi del vecchio per fare spazio al nuovo. Resistere al collasso significa impegnarsi a mantenere vivo qualcosa di vecchio quando potrebbe essere un'idea migliore lasciarlo riposare in pace. E, se riesci per un po ', è probabile che tu possa creare un collasso ancora peggiore, è tipico. La scienza dei sistemi complessi ci dice che il motivo principale della ripidità del  'Collasso di Seneca ' è proprio il tentativo di evitarlo. Quindi, lascia che la natura segua il suo corso e sappi che alcuni problemi potrebbero essere irrisolvibili, ma possono essere sicuramente peggiorati.

5. Il collasso potrebbe non essere un problema ma un'opportunità. 
Il collasso non è altro che un 'punto di svolta' da una condizione all'altra. Quello che ti sembra un disastro potrebbe non essere altro che un passaggio a una nuova condizione che potrebbe essere migliore della vecchia. Quindi, se perdi il lavoro, questo potrebbe darti l'opportunità di cercarne uno migliore. E se la tua azienda peggiora, puoi avviarne un'altra senza fare gli stessi errori che hai fatto con la prima. Persino disastri come terremoti o alluvioni possono essere l'occasione per capire qual è il tuo ruolo nella vita, oltre a darti la possibilità di aiutare la tua famiglia e i tuoi vicini. I filosofi stoici (e Seneca era uno) capirono questo punto e ci dissero come mantenere l'equilibrio e la felicità anche in mezzo alle difficoltà.

05 maggio 2018

Vedo uomini con gli occhi brillanti - la visione di Raphael



Caro diario,
su queste tue pagine 
spesso parliamo di futuri difficili. Lo facciamo con la consapevolezza che, al di la del buio, ci puo' essere un mondo migliore, se vi saranno donne e uomini che sappiano costruirlo.
Raphael e' sicuramente uno di costoro. Raphael e' mio figlio.
Le visioni da sempre danno indicazioni sulla via da seguire, quando vengono da un adolescente sedicenne danno anche grande gioia e invincibile speranza.
Corvo

Questo e' una visione che ho avuto guardando il lago e vagando il bosco stamattina.
In questa pacifica mattina del 5/5/2018, ho finalmente avuto una visione del futuro. Stavo guardando il riflesso del sole sul lago, e godendo il suo calore dopo un altro inverno, quando ho visto quello che potrebbe accadere, se continuiamo su questa dura strada .

30 aprile 2018

Uomini peggio degli animali: il Cane ConCorda


28 aprile 2018

Livello di Allerta -> GIALLO

Abbassiamo il livello di allerta da arancione a giallo per riflettere due eventi:

  1. l'inizio del dialogo fra le due coree dopo 70 anni
  2. l'attacco Americano contro la Siria che si e' risolto in un nulla di fatto sul piano militare

24 aprile 2018

Analisti militari: DICIASSETTE milioni di morti in Italia entro il 2025

Il sito di analisi militari Deagel.com prevede che nel 2025 in Italia vivranno 45 milioni di persone, con una riduzione del 27% rispetto ai livelli del 2017.

15 aprile 2018

Non pensate sia finita - il Trumpolino Siriano serve a cose piu' terribili



No, non e' finita, non e' nemmeno iniziata seriamente.
Ocme ha detto il vecchio Gorbachev, l'attacco missilistico contro la Siria di Venerdì  gli sembrava una grande esercitazione.
Probabilmente gli occidentali volevano mettere alla prova le decantate difese Russe.
Sicuramente i Russi non hanno abboccato all'amo, anzi, sostengono che i loro vecchi sistemi antiaerei hanno abbattuto il 70% dei missili "carini, nuovi e intelligenti" di Trumpolino.
Missione compiuta quindi?
Le parole dei veri criminali psicopatici al potere del mondo occidentale sono chiare: "siamo carichi e pronti a sparare... se vi fosse un altro attacco chimico" ha detto Nikki Halley.
Magari sono prevenuto, ma la faccia di questa "ambasciatrice" trasuda prepotenza e odio.
Comunque tradotto significa "stiamo spostando le truppe e preparando un altro incidente".
La parola d'ordine che e' stata passata ai Pappagalli del Potere e' "Comprehensive plan", e viene ripetuta a reti unificate.
Nel frattempo l'opinione pubblica Russa non ne puo' piu' di provocazioni. Chiede a gran voce di passare al contrattacco, preferibilmente in Ucraina. 
Di tutto questo, il pubblico Zombiediota non ha la minima idea. Chiunque anche osi pensare,  che vi sia "qualcosa che non va" viene definito Apologeta di Assad, troll Russo, assassino di bambini carini e nemico della Democrazia.
Sono disgustato, certo, ma non sorpreso.
Questo sistema dimostra ogni giorno che non puo' - non vuole! - essere riformato.
Ma un nuovo sistema  sta per emergere, con una nuova umanita', che guardera' a questa epoca come l'apoteosi della corruzione, della pigrizia intellettuale e fisica.
No, non e' finita. I tempi bui non sono nemmeno iniziati. Ma questa empesta passera', per coloro che sanno come navigarla.

10 aprile 2018

Sequenza profetica di Irlmaier




•Flotte si fronteggiano nel Mediterraneo
Guerra in Medio oriente
Movimento per la Pace
Crash economico
Rivoluzione/disordini gravi in America
Rivolte in Europa: Parigi e Roma in fiamme
Invasione Russa dell’Europa su tre fronti
Apparizione di un oggetto celeste
Meteorite colpisce il centro Europa
Meteorite colpisce il sud attlantico
Tre Giorni di Buio



/// repetita juvant ///

09 aprile 2018

il Canada si prepara a lanciare allarmi a tutti i cittadini attraverso i telefoni cellulari.


il Canada si prepara a lanciare allarmi a tutti i cittadini attraverso i telefoni cellulari.

il sistema, che non piu' essere rifiutato, puo' lanciare allarmi mirati a cittadini che si trovino in certe regioni, perfino blocchi cittadini. Oltre ad allarmi meteorologici il Canada ritiene necessario lanciare allarmi nazionali contro "attacchi terroristici".
Certo.
Il sistema non si accontenta di mandare un messaggio di testo con istruzioni obbligatorie da seguire: emette un assordante e spaventoso suono, lo potete provare su alertready.ca/ .
Il tutto e' gestito dall'Emergency Management Office (EMO), il correspettivo Canadese della famigerata FEMA Americana.
 EMO consiglia di avere almeno 3 giorni di scorte di cibo in casa "per ogni emergenza", meno di quanto consigli la Merkel ai Tedeschi, che dovrebbero avere almeno DIECI giorni di cibo.
Nerl frattempo gli Italiani si chiedono se in effetti abbia senso tenere 2 scatolette di tonno in piu' in dispensa.

06 aprile 2018

Cosa racconterete ai vostri figli?

Cosa racconterete ai vostri figli? Che- mentre la guerra nucleare era all'orizzonte eravate occupati a collezionare like su Facebook?