25 gennaio 2010

Gli alieni fra di noi? La societá reale inglese discute



Questi enormi UFO sferici sono cominciati a comparire il 18 gennaio 2010.
 Oggetti della dimensione della terra apparsi sul sole a partire dal 18 Gennaio 2010
Questi enormi UFO sferici sono cominciati a comparire il 18 gennaio 2010.

Caro Diario,
I tempi continuano ad essere interessanti...
Mentre  sul Sole appaiono strane macchie che potrebbero essere enormi oggetti artificiali, gli inglesi della prestigiosa "Royal Society" si incontrano per discutere la presenza di Alieni. Il Time online ci informa che hanno invitato representanti della Nasa,della ESA (European Space Agency) e dell' ONU per discutere se sia il caso di smettere di cercare alieni fra le stelle e iniziare a controllare le cosiddette "ecosfere ombra".
Contemporaneamente il congresso discuterá l'impatto sociale dell'annuncio che non siamo soli.

15 commenti:

luigiza ha detto...

Il tuo post cade a fagiolo.
Che impressione ti fa o che commenti ti suggerisce leggere sul Telegraph l'articolo titolato: 'Aliens might not be friendly, warns astronomer'.
Link: http://www.telegraph.co.uk/science/science-news/7066554/Aliens-might-not-be-friendly-warns-astronomer.html

luigiza

Anonimo ha detto...

io vedo due o tre punti su di una foto, non so chi li ha fatti e non so cosa stiano ad indicare.

questo il mio punto di vista. e' sbagliato?

indopama

Anonimo ha detto...

A quando un articolo sul terremoto provocato con armi scalari, probabilmente dalla fazione Rockfeller,su Port Au Prince? ( probabilità che un terremoto devastante colpisca la nazione più povera dell'emisfero nord + probabilità che colpisca in pieno la sua capitale con adeguato porto + probabiltà che sia vicino agli Usa per un comodo volo aereo,giusto una maglietta pulita + probabilità che sia un paese politicamente inerme e già sotto mandato ONU-NWO da tempo + probabilità che sia il primigenio centro di magia Voodoo mentre l'attuale centro Voodoo sia Chicago -fonte: Kenneth Grant + probabilità che il presidente Usa sia essostesso di Chicago +probabilità che Bertolaso capisca "qualcosa" e che Frattini lo zittisca) = ZERO

Vorrei fare i complimenti per il Blog!

Finisterrae Orientis

corvo ha detto...

@indo
In effetti sono puntini su una foto del Sole.
Il che significa che ce li dovremmo rappresentare in rapporto alle dimensioni del nostro astro.
Beh, sono belli grossi.

Chi li ha fatti?
Li ha fatti la Nasa.

Cosa significano?
Beh forse il Sole ha i brufoli...
Oppure ci sono una serie di oggetti grandi come pianeti che si muovono intelligentemente intorno al Sole....

corvo ha detto...

@luigiza
Come ho giá fatto notare diverse volte le opzioni di contemimento sul tavolo sono 3:
- Disclosure con gli alieni buoni
- Guerra stellare con gli alieni Cattivi
- Status quo.

A partire dall'evento in Norvegia e susseguente apoteosi di Obama sulla guerra giusta e necessaria pare che l'opzione guerre stellari stia guadagnando terreno.

La seguente frase, riportata dall'articolo precedente avvalora la tesi:
He thought that, given that the principles of Darwinian evolution should be universal, it was "inevitable" that intelligent life would have developed elsewhere in the universe given the right environmental conditions.

Ovvero, siccome l'etica della distruzione sarebbe universale ci dobbiamo aspettare da un altra razza lo stesso nostro comportamento.
è chiaro che Obama non fa piú paura, nemmeno se si mette la bomba nelle mutande e quindi si prepara il terreno per la prossima minaccia.

In principio saranno i russi, poi gli stati pirata (rogue), poi i terroristi e l'ultima carta saranno gli Alieni.
Werner Von Braun
http://www.youtube.com/watch?v=7ALLUuvsVkM

corvo ha detto...

A quando un articolo sul terremoto provocato con armi scalari, probabilmente dalla fazione Rockfeller,su Port Au Prince?
Beh, diciamo cosí:
Se vedete prossimamente un terremoto in Iran guardate verso Washington....
Ma se vedete un terremoto nella costa Ovest dell'America guardate in ALTO

luigiza ha detto...

Hei Corvo ma quelli insistono. Ora é il Guardian che spara in http://www.guardian.co.uk/science/2010/jan/25/aliens-space-earth-humans
che gli Alieni sono cattivissimi:
"Extra-terrestrials likely to possess human foibles such as greed, violence and a tendency to exploit others' resources, conference to be told"

Si sta mettendo male !
luigiza

LupoLuponis ha detto...

@Corvo

ho notato il tuo link all'articolo TimeWaveZero ; avendo finito di leggere un trattato valido su la concezione del tempo maya trovo delle analogie che vorrei condividere ( se siete scettici sulle teorie di Corvo andate direttamente al link finale).

I maya avevano una visione del tempo ciclica, ogni ciclo"maggiore" chiamato Baktun aveva una durata di circa 400 anni : concezione che su un piano bidimensionale di rappresentazione come quello cartesiano sarebbe una sinusoide che si sviluppa lungo una retta ( quello che tu chiami attratore).
L'attuale Baktun iniziato nel 1618 d.c terminerebbe nel 2012 d.c. è chiamto il Baktun della trasformazione della materia.


Ogni Baktun era a sua volta suddiviso in venti cicli minori chiamati katun noi ci troviamo al 19esimo Katun. Poichè sono numerati da 0 a 19 stiamo vivendo nell'ultimo Katun dell'ultimo Baktun . ( so di avervi fatto venire mal di testa... ma non ho finito) .


Ogni ciclo si scompone in cicli minori che non vi elenco per non annoiarvi , noi stiamo vivendo gli ultimi due anni prima che tutto questo calendario si azzeri e ricominci.

Una rappresentazione tridimensionale che si avvicina a questa concezione del tempo è una sorta di spirale che si sviluppa specularmente rispetto ad un punto ( come potete vedere nell'articolo di Corvo ) in modo da formare una clessidra primordiale...

Ogni ciclo è caratterizzato da avvenimenti che scandiscono il trascorrere degli eventi e che si ripresentano in modo "quasi" analogo nel ciclo successivo .
Più ci si avvicina all'attratore più questi eventi sono ravvicinati e per questo sembrano amplificati.


Per esempio se due terremoti in due aree geografiche avvenivano a distanza di 1200 anni nel primo baktun , nell'ultimo è possibile che avvengano nelle stesse aree geografiche ( Haiti e California?) a distanza di pochi mesi ( siano essi naturali o no),


Se avete l'impressione che il tempo , gli avvenimenti e le informazioni a cui avete accesso stia scorrendo sempre più veloci allora è probabile che quello che scrive corvo non siano tutte palle....

se siete scettici guardate questo video....


http://www.youtube.com/watch?v=lUMf7FWGdCw&feature=fvst

ercole28 ha detto...

una domanda sulle "palle da golf" vicino alla superficie solare...

se sono da considerarsi legate allo scenario "Guerra stellare con gli alieni Cattivi"..
ne deduco che siano una invenzione,
una foto artefatta da parte di chi ci vuol far credere quanto sopra...

bene..ma alla fine..
si dovrà arrivare al dunque...
e noi dovremmo essere attaccati da
una foto artefatta???

non mi è chiaro se queste palline da golf di dimensioni planetarie esistano davvero o no.
E' possibile, secondo voi,
che qualcuno pensi di farci fessi a tal punto da credere di essere in pericolo solo vedendo qualcosa di simile ad effetti speciali holliwoodiani (Bluebeam?!?) ???
Mah..

ercole28

AFFLICTISLENTÆ ha detto...

Ci chiederanno di disporci in cerchio,
Ci chiederanno di adorare un falso Dio.
Dai fori di questo metallico disco non uscirà però la vita,
verrà fuori una melma nera che darà vita al nuovo male.

Un Sole Nero brillerà su nel cielo,
Spalla a Spalla con il nostro Sole viaggerà.
Quando tutti riusciranno a vederli, follia e paura regneranno in terra.
I demoni non saranno però illuminati da quella luce nera,
i veri mostri saranno i nostri figli, liberi di giocare tra il delirio e l’ansia delle nostre scelte.

ningal ha detto...

di che giorno sono queste foto?

Anonimo ha detto...

Ciao Corvo , ciao tutti,

sto leggendo un libro interessante sul dodicesimo pianeta.

hai qualche notizia al riguardo?

Yuma

kilkenny1975 ha detto...

Ciao Yuma,
ben ritrovato, io ho la fortuna di avere un amico astronomo e curioso gli feci la stessa domanda.
La sua risposta fu che allo stato attuale non hanno riscontri su possibili anomalie gravitazionali che evidenzino la presenza di un altro corpo celeste (qualsiasi esso sia o grosso pianeta o nana bruna o così via).

Magari i Nefilim arrivano da qualche altra parte ;)

P.S. Come si chiama il libro che stai leggendo ?

Ciao
Claudio

kilkenny1975 ha detto...

In quest'articolo

http://daltonsminima.wordpress.com/2010/01/28/nessun-ufo-sul-sole/

Spiegano come i puntini potrebbero essere causati da un probabile "rumore di fondo" dovuto alla cattiva qualità delle immagini originali...

Contenti loro.....

E' divertente però vedere come dimostrino il tutto, ovvero facendo vedere le immagini processate dal software che ha il compito appunto di ripulirle...

Già

yuma ha detto...

Ciao Claudio.
si tratta de "Il pianeta degli Dei Autore Zecharia Sitchin , le cronache terrestri . E' un libro ormai esaurito e sono anni che lo avevo . L'ho riletto con piacere scoprendo cose interessantissime. Purtroppo lo spazio è ristretto e quindi diventa difficile fare un riassunto veloce . Comunque in poche parole la terra è il settimo pianeta che incontrerebbe chi la scoprisse provenendo dallo spazio, e questo numero sette lo si ritrova come sappiamo molto spesso sia nelle religioni che nella mitologia. Il dodicesimo pianeta è invece un pianeta che aveva la particolarità di avere una traiettoria oraria rispetto a tutti gli altri che ruotano in senso antiorario, ed avrebbe potuto essere utilizzato come rampa di lancio nella sua ellittica attorno al sole quando fosse arrivato in corrispondenza dell'apogeo.

La cosa interessante è che un eventuale anno degli abitanti di questo pianeta avrebbe coinciso con migliaia dei nostri anni terrestri . Ed anche questo metterebbe a posto un sacco di cose. Sto andando a memoria poi se vi interessa posso specificare meglio.

Volevo sapere da Corvo se aveva altre notizie

Posta un commento

Grazie della tua opinione. il tuo commento sará pubblicato dopo una verifica.