01 novembre 2009

Il centro del Mondo e la fine dell'anno

DISCLAIMER
Questo articolo ha dei chiari riferimenti ESOTERICI. Coloro che credono di conoscere l'esoterismo dovrebbero evitare di leggerlo in quanto vi troverebbero numerosi ERRORI. Quelli invece che considerano l'esoterismo come una massa di baggianate non hanno bisogno di leggerlo.

Oggi é il primo di novembre, per i cattolici festa di tutti i santi e per i celti Samhain. Fu poi equiparato al giorno dei Morti, che si celebra domani. I celti ritenevano che questo fosse un giorno nel quale Fate e Folletti facevano la loro apparizione. Il tempo dell'inverno, dominato dalle Pleiadi iniziava. Il periodo fra il 2 Novembre e il Solstizio di Inverno (50 giorni o L Porte) potrebbe dare un sacco di spunti al lettore che stia cercando il legame fra il
Sistema di controllo  esterno e quello interno.
 In questo periodo che da inizio alla fine dell'anno era uso prepararsi digiunando. Inoltre, secondo la tradizione occidentale, gli eventi durante questo periodo erano da aspettarsi particolarmente negativi.
Sono di ritorno da una breve indagine a Colonia, città di  dove ho avuto interessanti esperienze.

La cittá tedesca sul Reno, dominata dal suo duomo, é destinata a giocare un ruolo fondamentale nei prossimi anni.

In un momento di crisi un Papa tedesco potrebbe ritenere piú sicuro trasferirsi temporaneamente in Germania. In questo modo alla fine dell'anno Colonia potrebbe divenire il nuovo centro del mondo.

35 commenti:

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
corvo ha detto...

Commento insultante cancellato.

NOTA:
su questo blog abbiamo zero tolleranza con commenti contenenti insulti espliciti o anche velati verso chiunque.

Anonimo ha detto...

Nefasti eventi entro la fine dell'anno ? In Italia ? Quali...secondo te ? ...un "attentato terroristico"? Gravi disordini sociali ? O peggio...vere e proprie sommosse popolari di massa ? Sviluppi tragici della "maiala" ? O altro ? Oppure più eventi concomitanti o in sequenza ? Ciao. U.T.

Anonimo ha detto...

la suina e poi re magi, nascita... nwo?

Anonimo ha detto...

Il corvo della leggenda ebraica viene lanciato da Noè dall'Arca per raggiungere l'eventuale terra riemersa. Non torna indietro e Noè lo maledice perchè crede che abbia tradito la sua fiducia: per questo il corvo, che originariamente era bianco, ora è nero. Il corvo è simbolo di intelligenza e di saggezza, vive a lungo e sa anche contare (almeno fino a 4)... In realtà il corvo di Noè "vede" oltre e si perde nella sua ricerca. Forse per questo hai voluto chiamarti Corvo? La città di Colonia e la sua Cattedrale (o meglio Duomo, e vi è una grande differenza tra Cattedrale e Duomo) sono su di un punto nodale importantissimo della rete di Hartmann. Non mi stupirei se alcuni luoghi dovessero risvegliarsi. A proposito, come consideri l'evento sismico della città de L'Aquila, centro geografico e simbolico dell'Italia (il Paese della Rugiada Divina, tale è il suo significato in Ebraico), voluta da Federico II e santificata da Celestino V°?
Max dei Colli Albani

Anonimo ha detto...

Se non ricordo male la rete di Hartmann e quella di Carry sono altra cosa rispetto alle 'ley-lines'. Queste ultime possono non avere andamenti rettilinei e quindi regolari cosa che invece le 2 reti sopracitate hanno se non modificate da campi elettromagnetici di diverso tipo, ma per riprendere poi il loro andamento normale . In più le reti di Hartmann hanno una maglia di 2,8metri circa rendendo improbabile la definizione di un nodo particolare all'interno di una città.

fiore

Anonimo ha detto...

Allora Brother Corvo, hai delle insider info oppure no? Volevo comunque fare una piccola chiarificazione in merito alle Pleiadi - visto che le hai tirato in balle. Anche come si evince dal link nel tuo post, esse sono troppo giovani per essere l'eventuali patria di una civiltà extra terrestre. Meno di 200 milioni di anni sono un tempo troppo breve per far evolvere la vita al grado di senzienza e sviluppo partendo da zero. Però credo di aver capito dove vuoi far convergere il discorso (citazione delle Pleiadi incluse) ma mi appare troppo esoterico-surreale-metafisico. Non te lo svelo per rimanere sullo stesso piano della tua ermeticità. Invece mi appare un pò confuso il motivo per cui il Papa tedesco debba trovare migliore rifugio in quel di koln che a Roma. Più che confuso dovrei dire a questo punto inquietante. Visto che i miei uffici sono molto vicini alle Mura Vaticane, ti sarei grato se mi potresti rivelare qualcosa di più.
Saluti speranzosi
Markus

corvo ha detto...

Grazie a tutti dei commenti e delle riflessioni.
Spero di potere rispondere a tutti. Purtroppo non potró rispondere con la profonditá che sarebbe richiesta.

Gravi disordini sociali ?
si.

Forse per questo hai voluto chiamarti Corvo?
Il nome Corvo non me lo sono scelto ma mi é stato dato. Chi me lo ha dato ha probabilmente tenuto conto di alcune delle cose di cui parli.

Allora Brother Corvo, hai delle insider info oppure no?
si

troppo giovani per essere l'eventuali patria di una civiltà extra terrestre
in questo blog l'ipotesi che una societá extra terrestre ci stia visitando NON é trattata.
Qui proviamo a occuparci di Ontopolitica che riguarda lo studio delle interazione politiche con Entitá (che possono o meno essere organizzate in una una societá) METADIMENSIONALE.

il motivo per cui il Papa tedesco debba trovare migliore rifugio in quel di koln che a Roma.
mmmm, quale potrebbe essere essere la motivazione? Mettiamo che non si senta piú sicuro dove sta attualmente?

Anonimo ha detto...

il 31 di ottobre è anche il capodanno dei satanisti, o sbaglio?

Ciao, Zita

Anonimo ha detto...

che ci saranno delle sommosse popolari è abbastanza probabile, la realtà canta. Ci sono categorie di lavoratori che non prendono il sussidio da mesi perché lo stato è in ritardo, se avevano anche debiti e niente risparmi (e pare che in Italia ce ne siano tanti così) possiamo anche immaginare come staranno..
I ns. governanti di fatto non stanno facendo nulla, quindi, secondo il mio modesto parere, il conto alla rovescia è già iniziato da giugno/luglio.

Io spero sempre per il meglio comunque..

Ciao, Zita

Anonimo ha detto...

Capisco che qui ci siano in atto argomentazioni atte a suffragare le ipotesi che oltre ad eventuali contatti con civiltà appartenenti al nostro spazio quadrimensionale ci siano inoltre contatti con entità extra-dimensionali. Sebbene nel primo caso le ipotesi possano anche essere scientificamente plausibili, come è possibile spiegare scientificamente le seconde? Ricordo che qualsiasi entità sufficientemente avanzata potrebbe far apparire loro stessi come extra-dimensionali, anzi, visto il grado di permeabilità alla religiosità del nostro sistema socio-economico-politico a tali influenze, esso non sarebbe solo possibile ma bensì auspicabile (dal punto di vista di queste civiltà esterne). Direi inoltre, che l'ontopolitica sta proprio in questo, far convergere l'opinione pubblica nella consapevolezza che non ci si stia confrontando con semplici (per quanto avanzate) "altre" civiltà appartenenti al nostro stesso "quadro galattico" ma bensì con entità extra-dimensionali, così sfruttando tutte le implicazioni legate alle religiosità implicate in essa.
p.s. non sarebbe meglio per il Papa trovare migliore rifugio in quel di San Giovanni Rotondo? Tra l'altro lo splendido mosaico della cattedrale di Renzo Piano contiene molteplici riferimenti massonici e la cripta sottostante - interamente decorata in mosaici dorati ha un effetto catartico sulle persone che la visitano. Ci sono stato ed è stupefacente.
Markus

Anonimo ha detto...

a markus

al papa consigli di ritirarsi in famiglia?
;) ma neanche tanto purtroppo...

:(

Ciao, Zita

corvo ha detto...

Quello cui accenna Markus é lo scenario esopolitico. La civiltá talmente avanzata da apparire fatta di dei.
Questa ipotesi a mio parere pecca di etnocentrismo e relativismo culturale.
Se una serie di culture raffinatissime riferiscono di avere avuto contatti con gli Dei io non penso che dall'alto della mia superioritá riduzionistica posso capire meglio di loro cosa avessero visto.

Il fine dell'Ontopolitica non é di dimostrare l'esistenza di altre dimensioni.
A quello ci hanno giá pensato altri.
Quello che non é stato fatto abbastanza é il riflettere sul significato politico di una simile relazione.

Partiamo dal concetto che sia possibile interagire con esseri di altre dimensioni.
Abbiamo esempi storici?
si.
Abbiamo istruzioni precise di come si faccia a stringere dei "patti" con esse?
anche.

Abbiamo dettagliate descrizioni degli interessi di queste entitá e della possibilitá di conflitto fra i loro e i nostri di interessi?
certo.

Quello che ci manca é una visione moderna delle informazioni di cui sopra.

Anonimo ha detto...

Partiamo dal concetto che sia possibile interagire con esseri di altre dimensioni.
Abbiamo esempi storici?
si.

Quali?

Abbiamo istruzioni precise di come si faccia a stringere dei "patti" con esse?
anche.

Quali?

Abbiamo dettagliate descrizioni degli interessi di queste entitá e della possibilitá di conflitto fra i loro e i nostri di interessi?
certo.

Quali?

Anonimo ha detto...

Cosa intendi per 'visione moderna'?
Forse è troppo per le mie capacità ma a mio parere quando si tratta di entità extradimensionali non esiste la modernità o l'antichità. Credo che sia qualcosa che esuli completamene dalla razionalità per come la si intende normalmente. Penso che sia un po' come cercare di spiegare a parole una esperienza enteogena, psichedelica.
Forse non ho capito niente e in tal caso te ne sarei molto grato se provassi a spiegarmi meglio. Se no va bene lo stesso.

fiore

Anonimo ha detto...

E allora dovrò proprio rimettermi al mio relativismo culturale...
Ripeto, a mio parere, questo salto in avanti verso l'ontopolitica e le entità metadimensionali mi sembra un vero salto nel buio, nel senso che è un qualcosa assolutamente secondario e consequenziale alla già più plausibile esopolitica. Cioè - per fare una metafora - come quel contadino di 4000 anni fa che pensa a come cucinerà le patate (se al forno, sulla brace, ecc.) prima ancora di "seminarle"... p.s. il contadino viveva in mesopotamia.
Saluti
Markus

Anonimo ha detto...

Dalla presentazione nel risvolto di copertina del libro "La guerra dei buchi neri" di Leonard Susskind, professore di fisica teorica alla Stanford University (uno dei padri della teoria quantistica dei campi): <<...il mondo di cui abbiamo esperienza, come ogni oggetto dell'universo, non è che la proiezione in tre dimensioni di una realtà bidimensionale situata ai confini dell'universo. E' il mito platonico a rovescio: le ombre sulla caverna sono reali. Il resto è illusione...>> : si potrebbe iniziare anche da qui, giusto?
Max

corvo ha detto...

Vorrei di nuovo sottolineare che non é lo scopo di questo blog portare "prove" di alcuni concetti. Comunque per invogliare il lettore interessato ad approfondire per conto suo.

Abbiamo esempi storici?
cfr. Il John Dee sistema enochiano.

Abbiamo istruzioni precise di come si faccia a stringere dei "patti" con esse?
cfr. la demologia medievale, in particolare il classico Goetia. I resoconti degli sciamani Sud americani (Supernatural graham hancock)

Abbiamo dettagliate descrizioni degli interessi di queste entitá e della possibilitá di conflitto fra i loro e i nostri di interessi?
cfr il Pentauteuco della Bibbia e un paio di storie di adduzioni.

Il motivo per cui la maggior parte dei lettori si sente a disagio e richiede prove non é legato alla loro mancanza.
è legato a una (indotta e presunta)superioritá intellettuale nei confronti dei "poveri fessi" che hanno riportato queste testimonianze.
La religione e la spiritualitá sono categorie che non riguardano la politica e se quando lo fanno sono paraventi per mascherare l'aviditá di potere.
Messi di fronte ad ipotesi che non rientrano nel paradigma tendiamo semplicemente a demolirle anzicché analizzarle.
Questa nostra incapacitá é ció che , piú di ogni altro ostacola il processo della Disclosure.

La maggior parte dei lettori di questo blog rappresenta un avanzata punta intellettuale del panorama di lingua italiana. Eppure abbiamo reazioni incredule quando non abbiamo neppure incominciato a grattare la superficie.

Immaginatevi come potrebbe reagire il tipico americano se Obama andasse in TV e dicesse qualcosa del tipo:
"Signore e Signori, sono mortificato di informarvi che da 50 anni abbiamo venduto la nostra anima a... ahem... demoni.... in cambio di ....tecnologia.... Peró questo ha i suoi bei vantaggi: ecco qui un iCAR, la macchina del futuro che cammina senza benzina ".

Ora chiaramente leggendo queste parole il lettore istruito nel dogma scientifico potrebbe farsi due risate. Il lettore credente in quello religioso si riempirá la casa di crocifissi.

a me pare che nessuno dei due atteggiamenti ci aiuti a capire il problema e a reagire ad esso.

kilkenny1975 ha detto...

Potrei anche consigliare:

Impronte degli dei - Hancock - Fabbri Editori

Il segreto di Sirio - Murry Hope -

Ciao
Cla

Anonimo ha detto...

Perchè la chiesa apostolica romana (di gran lunga la più longeva organizzazione politica degli ultimi 2.000 anni) ha organizzato l'unica vera crociata contro i Catari? Perchè conoscevano alcuni elementi estremamente destabilizzanti per lo status quo imperante quali, ad esempio, una altra configurazione della natura universale: è la concezione gnostica di un mondo creato da un demiurgo, pallida imitazione del vero Dio inconoscibile. Da questo deriva che il nostro mondo è stato creato male da un essere fondamentalmente malvagio che ci tormenta e ci impedisce di congiungersi al vero Padre. E tutto per la caduta di Sophia, eone che si sente lontana dalla vera luce e che permette agli arconti di dominare il mondo. Non è fantascienza ne io ho bevuto troppo. E' il riassunto assolutamente superficiale di una TEOLOGIA che ha comportato la morte di centinaia di migliaia di persone, la distruzione della Francia del sud, la morte della lingua d'oc a favore della lingua d'oil, la nascita dei fedeli d'amore, dei rosa+croce, della massoneria, ecc. ecc. ecc. Giustamente come dice Fr. Corvo bisogna avere il coraggio intellettuale di guardare oltre il velo (anche perchè il tempo stringe).
Max

Anonimo ha detto...

Nessuno può vendere la tua anima senza che tu lo voglia, che sia un presidente o un altro str...o qualunque.

'La vita oltre la vita', una serie di documenti molto importanti a mio parere sono da inserire in questa analisi.

Invece soltanto a guardarlo un testo medievale di accordi coi demoni come quello che hai postato, ci si insudicia parecchio.

senza volontà d'offendere nessuno,
fiore

Anonimo ha detto...

Beh, io credo che sia ora di cominciare ad allargare l'orizzonte. Citazione di uno che la sapeva lunga: "Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia ".

Si tratta semplicemente di prendersi cura di noi stessi e di chi ci sta vicino: capire le forze che operano nella nostra realtà, per essere padroni della nostra vita e non "essere agiti".

Se gli strumenti che ci sono stati messi in mano, o meglio in testa (in modo non certo disinteressato), risultano non essere adeguati,
abbiamo oggi, come mai lo è stato prima, la possibilità di aggiornarli!

Tante sono le informazioni a portata di mano, ma tanta anche la confusione! Come orientarsi? Il mio modesto consiglio: quando si è sulla giusta strada cuore e ragione convergono e sono in piena sintonia.

Complimenti ai contributi di tutti!

Donato Cavallo

Anonimo ha detto...

@corvo

"a me pare che nessuno dei due atteggiamenti ci aiuti a capire il problema e a reagire ad esso."

diamo per plausibile che ci siano della entita' che stanno giocando con l'Uomo per avere in premio la sua anima.
"il problema" e' a dir poco inquietante, quindi, se puoi, dicci come tu reagisci ad esso perche' sinceramente se a dicembre Obama annuncia che "non siamo soli! e bla bla bla ed ecco qua la macchina che va senza benzina",invece che esserne felice come una capretta,comincerei a cagarmi un po' addosso!!

grazie

katanga

Anonimo ha detto...

Ma non è scetticismo Corvo, è che se tu scrivi che entro la fine dell'anno il papa si trasferirà a Colonia, a uno gli viene come minimo la curiosità di saperne di più.

Se fai una previsione così precisa, devi avere qualche elemento ignoto ai più, ma se non puoi rivelarlo, mi domando che senso abbia, da parte tua, mettere... i cani alla salita.

Anonimo ha detto...

"La maggior parte dei lettori di questo blog rappresenta un avanzata punta intellettuale del panorama di lingua italiana. Eppure abbiamo reazioni incredule quando non abbiamo neppure incominciato a grattare la superficie."

non vorrei risultare ostile, anzi trovo il blog interessante, fantasioso e frizzante; però che senso ha...auto definisci te stesso e i frequentatori di questo blog una avanzata punta intellettuale...si, come no..insomma come baget bozzo era un politologo.

"Che io sia o no l'ombelico del mondo, al mondo non importa granche'. Quel che importa e' che quando sostengo una tesi io la spiego, e cioe' la sostengo con ragioni (magari sbagliate, ma pur sempre ragioni che spiego).":

http://archiviostorico.corriere.it/1997/giugno/11/Sartori_Imbecille_chi_respinge_doppio_co_0_97061115551.shtml

Clarius ha detto...

@Kilkenny

"Impronte degli Dèi" di Hancock
è un libro con un'impronta (scusate il gioco)
profondamente realista, davvero ci trovi dell'Ontopolitica, Cla?

Per il resto,
come dissi sempre qui, in generale mi piace almanaccare di queste cose, ma non credo si riesca a cavare un ragno dal buco con l'Ontopolitica. Sono cose talmente grosse che se si realizzassero, non avremmo la minima influenza e verremmo "giocati" come burattini.
Allora, o ci suicidiamo subito o tentiamo di tirare avanti la carretta, cosa che ha una nobiltà e una dignità superiore a qualsiasi dimensione.
Io vi dico, state tranquilli che se uno vuole giocare la sua vita e fare le sue esperienze, non ci sono cazzi che glielo impediranno.
La coscienza e il cammino interiore sono al di sopra di ogni forza di questo mondo o dell'altro mondo.
Se poi uno muore per qualche Cataclisma Cosmico, non è la fine di tutto e la cosa avrà pur sempre il suo perchè e il suo percome.
Intanto che aspettiamo cosa succederà, veniamoci leggendo qualche opera di babbo Howard Phillips Lovecraft, grande anticipatore di questi temi e comunque grande scrittore.
Per tutto il resto faccio riferimento a markus,
stessa parrocchia ehehe

Clarius ha detto...

Che poi queste tecnologie "no oil" sono in possesso degli americani, che le hanno indebitamente sottratte a Nikola Tesla, fin dagli anni '30


Ci proporranno qualcosa del genere magari

http://www.disinformazione.it/automobiletesla.htm

corvo ha detto...

mmmh
Mi rendo conto che il termine Ontopolitica puó generare automaticamente una sensazione di impotenza.
Il fine di questa discussione é ESATTAMENTE l'opposto.
La mia azione maieutica intende portare chi lo vorrá a rendersi conto che noi possiamo trattare con questi temi. che essi hanno un valore "Politico" e che noi dobbiamo riprendere il controllo della vita della Polis e della nostra vita spirituale.
Il che non significa automaticamente rifugiarsi nell'intimismo e nemmeno nell'oscurantismo.

Facciamo un discorso ontopolitico pratico, benché prematuro.
Ammettiamo per absurdum che una certa elité politica, affamata di potere materiale abbia stretto un patto con una categoria di enti dimensionali.... non proprio positivi.

Noi, il popolo, non siamo d'accordo con questa scelta (mica ci hanno chiesto il permesso).
Esattamente come in "politica tradizionale" avremmo bisogno di alleati.

Ora nello scenario di cui sopra non vi é nulla di diverso che in una comune analisi di scienza della politica.
A parte gli attori, l'aspetto topologico e ... il premio.

yuma ha detto...

Ciao corvo ,ciao tutti.

sto arrancando in salita , non ce la faccio a starvi dietro.

Mi definiresti meglio per cortesia il cocetto di "enti dimensionali"?

Per favore non spiegarmi una cosa che non ho capito con un'altra cosa che sai già che non capirò!

Anonimo ha detto...

e quindi,stai dicendo che per far mancare l'appoggio "politico" a questa elité dovremmo coltivare il nostro spirito puntando all'illuminazione e al distacco dalla materia?
se fosse cosi' mi sa che hanno gia' vinto....il premio. o ci sono alternative piu'popolari?


grazie

katanga

Anonimo ha detto...

Corvo hai scritto:

La mia azione maieutica intende portare chi lo vorrá a rendersi conto che noi possiamo trattare con questi temi. che essi hanno un valore "Politico" e che noi dobbiamo riprendere il controllo della vita della Polis e della nostra vita spirituale.
Il che non significa automaticamente rifugiarsi nell'intimismo e nemmeno nell'oscurantismo."

Sono d'accordo con te. Dobbiamo davvero riprendere il controllo. Nessuno ci tirerà fuori da qs. buco nero in cui sembriamo essere sprofondati anche (e soprattutto) per ns. responsabilità. Parlo per me, ovviamente.
E' una questione di vita o di morte, nei prossimi mesi probabilmente tutto ciò si manifesterà nella suà grandezza. Ripeto sempre, spero di sbagliarmi.

Una domanda però mi sorge spontanea. Non te lo dico con ironia, [sono d'accordo con te che alla verità si arriva sempre da soli e solamente se si vuole] ma l'intimismo è appunto una soluzione personale al problema, che incide su noi stessi ed eventualmente al massimo sulla cerchia dei ns. familiari; l'oscurantismo è pure quanto di più bieco e abominevole si possa immaginare... tu allora che cosa proponi?

Sei ancora in fase di meditazione oppure hai già idee precise?
Grazie dell'attenzione, ciao.

Zita

corvo ha detto...

Mi definiresti meglio per cortesia il concetto di "enti dimensionali"?
si. ci provo.
Comunque piú in soldoni possibili.
Un ente dimensionale (Extraterrestrial Materialized Entity o EME) é un essere dotato di coscienza che opera nelle dimensioni dalla quinta in poi.
Gli esseri umani (Terrestrial Biological Entity o ETB) operano nella 3 dimensioni e si muovono linearmente sulla quarta.
entrambi i precedenti appartengono alla categoria delle entitá consapevoli di se stesse
(Ontologic Conscious Entity o OCE)
sto scrivendo un articolo completo in proposito.

dovremmo coltivare il nostro spirito puntando all'illuminazione e al distacco dalla materia?
au contraire.
Dovremmo coltivare le relazioni dimensionali per riprendere il controllo sulla materia.
Dovremmo ampliare il nostro concetto di spirito per includervi anche la materia e capire che la distinzione esiste solo nelle nostre teste e non in natura.

Sei ancora in fase di meditazione oppure hai già idee precise?
Dispongo di una serie di informazioni molto precise su una serie di argomenti estremamente urgenti.
La mia fase di meditazione consiste in quale sia la maniera migliore per far si che ognuno dei lettori possa arrivare a una maniera alternativa di vedere le cose.
Da un lato abbiamo poco tempo per fare un lungo percorso.
Dal lato opposto ognuno ha i suoi tempi e non spetta a me forzare quelli dei lettori.

La cosa fondamentale che ognuno deve considerare é questa: a chi vi scrive qui non interessa ne di convincere qualcuno e nemmeno di non convincerlo.
Non gli interessa avere ragione o dimostrare di averla.
Per questo non ho ne il tempo ne la disposizione.

Lo scopo é di mettere in condizione chi vorrá di arrivare a "partorire" un nuovo paradigma di cui abbiamo urgentemente bisogno per capire ció che sta per succedere e AGIRE DI CONSEGUENZA.

Anonimo ha detto...

Personalmente attendo con grande interesse l'articolo che hai promesso.
Spero di sentirmi meno scema di come accade adesso.

"Dovremmo coltivare le relazioni dimensionali per riprendere il controllo sulla materia.
Dovremmo ampliare il nostro concetto di spirito per includervi anche la materia e capire che la distinzione esiste solo nelle nostre teste e non in natura."

In pratica il "contatto" timidamente accennato e avuto da Indo, quando si è un pò parlato di ghiandola pineale?

Mi spiegheresti cosa intendi per "paradigma" nel contesto da te indicato?

Grazie, ciao

Zita

Anonimo ha detto...

"E gli domandò: Come ti chiami? e gli rispose: Mi chiamo LEGIONE perché siamo in molti."

Marco 5-9

Non conosco Castaneda ma lui parla di voladores che stanno con noi dalla nascita, e precisamente che nasciamo ricoperti di luce e che questo involucro che dovrebbe crescere ed essere collegato direttamente alla consapevolezza dell'essere umano, non cresceva di conseguenza. Trovarono quindi delle presenze oscure al limite del campo energetico degli esseri umani, per qs. limite essi non erano facilmente individuabili..

Può essere che voi stiate parlando delle stesse -dimensioni-?
Ciao, Zita

TaO ha detto...

Dovremmo ampliare il nostro concetto di spirito per includervi anche la materia e capire che la distinzione esiste solo nelle nostre teste e non in natura."

su questa affermazione mi trovi concorde . per il resto , anche io come gli altri attendo tue nuove

saluti

tao

Posta un commento

Grazie della tua opinione. il tuo commento sará pubblicato dopo una verifica.